CROSS1 - CROSS2 - CROSS3
[inedite drammaturgie del paesaggio]

29•30•31 dicembre 2020

Repliche straordinarie 15•16•17 Gennaio 2021

MAMATITA2020_CUPOLA.png

Audio Walks // Passeggiate individuali nelle quali una traccia audio conduce lo spettatore in una camminata in cui il paesaggio è l’attore principale dell’esperienza.

L’incedere per la città è scandito da una drammaturgia di parole e suoni che tessono un dialogo con l’ambiente circostante.
Una voce accompagna il perdersi e il ritrovarsi in strade note o sconosciute, il camminare e il guardare diventano un’azione fuori dall’ordinario in cui Alghero si trasforma da scenario del quotidiano a paesaggio dell’imprevedibile, dell’inatteso.

 

Lo spettatore sceglie il suo percorso - 1, 2 o 3 chilometri - segue le indicazioni fornite dalla voce e prende parte ad una passeggiata esperienziale, attraverso Alghero, che si anima di solitari “flaneurs” con cuffie e auricolari.

 

REPLICHE STRAORDINARIE

CROSS 1 KM “La buona Sorte” - 15 gennaio 2021 - PRENOTA per concordare un orario

 

CROSS 2 KM “Il tempo al tempo” - 16 gennaio 2021 - PRENOTA per concordare un orario

 

CROSS 3 KM “Era un altro film"  - 17 gennaio 2021 - PRENOTA per concordare un orario

Produzione Mamatita Festival
da un’idea di Chiara Murru/Spazio T

 

Creazione e drammaturgia Maria Luisa Usai
Con il supporto artistico di Marcella Mancini
Soundscapes Frantziscu Medda Arrogalla

 

Maria Luisa Usai.

Attrice, performer, autrice e regista di spettacoli e progetti originali.

Si forma studiando tra gli altri con Antonio Latella, Teodorus Terzopoulos, Philippe Gaulier, Motus, Marcido Marcidorjs, Roberto Latini, Agrupacion Senor Serrano, Roger Bernat.Lavora come attrice con la compagnia Meridiano Zero, con il collettivo italo francese Kulturscio'k, e la compagnia romana Cane pezzato.

Come autrice e attrice crea gli spettacoli originali: Felicitazioni, Giulietta Delli Fiori, Madame Misère, Falso Diario Confidenziale (performance multimediale). Lavora nel campo del site specific come direttrice artistica di PerFormare un Viaggio, progetto performativo all'interno delle stazioni ferroviarie di Liguria e Piemonte e per il Festival di Levanto con il “cammino parallelo”.

Dal 2018 lavora tra audiovisivo e teatro con la comunità di adolescenti Rom di Sassari partecipando a diversi concorsi nazionali. E’ attiva nel
campo del teatro sociale con laboratori e spettacoli nell'ambito del carcere, delle periferie, dei migranti.

Marcella Valentina Mancini.

Danzatrice e performer, si forma a Salisburgo presso il SEAD – Salzburg Experimental Academy Of Dance e si perfeziona in Movement Research & Composition a Lisbona, presso PEPCC – Forum Dança.

Ha danzato in progetti autonomi e per diversi coreografi e collettivi in Italia ed Europa.

Ha conseguito la laurea in Teatro e Arti performative presso l’Università “La Sapienza” di Roma e successivamente si è avvicinata alle nuove tecnologie dell’arte diplomandosi in Cinematografia Documentaria presso l’Accademia di Belle Arti a Sassari.

Attualmente risiede in Sardegna dove si occupa di ricerca nel campo del movimento consapevole e autentico e cinema documentario.